Carcadet “Feu de Cheminée”

15,00

Caldo e piacevolmente acidulo, regala note di scorza d’arancia e un piacevole aroma di cannella. Tonico e avvolgente

Descrizione

Ingredienti
Fiori di ibisco, rosa canina, pezzi di mela, scorza d’arancia e aroma di cannella
Infusione: 100° 5 minuti
Conservazione: mantenere in luogo fresco e asciutto.
Prodotto e confezionato da da Dammann Frères

Carlo Cracco

Comincia la sua carriera da Gualtiero Marchesi a Milano, primo ristorante italiano tre stelle Michelin. Dopo 3 anni in Francia torna in Italia, a Firenze, dove diventa primo chef all’ Enoteca Pinchiorri che ottiene, in brevissimo tempo, le tre stelle Michelin. Marchesi lo richiama per l’apertura del suo ristorante L’Albereta” a Erbusco (BS), dove Cracco lavora come chef per tre anni fino spostarsi in Piemonte dove apre il suo primo ristorante “Le Clivie”, a Piobesi d’Alba (CN). Qui, dopo solo un anno, guadagna la stella Michelin. Dopo pochi anni torna a Milano per l’apertura del ristorante Cracco-Peck, dove diventa Chef Patrono dal 2007.
Nel 2006 è stato insignito dell’Ambrogino d’Oro. Oggi Cracco ricopre il ruolo di presidente dell’Associazione Maestro Martino, il cui obiettivo principale è di promuovere la Cucina d’Autore e le eccellenze del nostro territorio. Da anni è ambassador e collabora con Ifad, agenzia dell’Onu che si occupa dell’incremento delle attività agricole. 
A Febbraio 2018 il Ristorante Cracco si trasferisce in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.
A Luglio 2021 inaugura il suo nuovo ristorante CRACCO PORTOFINO.